Concorso per parcheggio, commercio e sistemazioni esterne | Camogli (GE)

About Project

Concorso di progettazione | 2010

Crediti
Prestazione professionale svolta: progetto preliminare
Funzioni: parcheggio interrato, spazi commerciali, sistemazioni esterne
Progetto preliminare: 2010
Con: G. Gelmini, C. A. Maggiore  
Collaboratori: P. Berlanda, G. Castaldo, F. Giannullo, C. Judica, P. Lombardi, A. Mastrorilli, M. Pestellini, B. Kim
Committenti: Sviluppo Camogli Srl
SLP: 1.690 mq

 

Descrizione del progetto: 

Relazione di progetto

Il vuoto della piazza e dell’ex mercato coperto da sempre assolve al ruolo di fulcro nodale, di cerniera tra il nucleo storico cresciuto intorno al borgo medievale e la più recente estensione della città moderna Sette-Ottocentesca.

L’approccio concettuale al tema parte da questa peculiarità consolidatasi nel tempo e interpreta il programma funzionale a partire da tre elementi sui quali si è costruita l’idea finale: la dilatazione dello spazio di piazza Amendola verso il mare, il superamento del tornante di via S. Fortunato e il collegamento visivo e di percorso che conduce verso il Porto.

L’obbiettivo è quello di costruire un sistema di piani sovrapposti e digradanti che da un lato stemperano in un ritmo più lieve e sinuoso il brusco salto di quota tra l’asse di attraversamento di via Schiaffino – via della Repubblica e la via al Porto , dall’altro si propone di divenire un congegno spaziale in grado di valorizzare adeguatamente le case a torre circostanti.

Descrizione del progetto: 

Relazione di progetto

Il vuoto della piazza e dell’ex mercato coperto da sempre assolve al ruolo di fulcro nodale, di cerniera tra il nucleo storico cresciuto intorno al borgo medievale e la più recente estensione della città moderna Sette-Ottocentesca.

L’approccio concettuale al tema parte da questa peculiarità consolidatasi nel tempo e interpreta il programma funzionale a partire da tre elementi sui quali si è costruita l’idea finale: la dilatazione dello spazio di piazza Amendola verso il mare, il superamento del tornante di via S. Fortunato e il collegamento visivo e di percorso che conduce verso il Porto.

L’obbiettivo è quello di costruire un sistema di piani sovrapposti e digradanti che da un lato stemperano in un ritmo più lieve e sinuoso il brusco salto di quota tra l’asse di attraversamento di via Schiaffino – via della Repubblica e la via al Porto , dall’altro si propone di divenire un congegno spaziale in grado di valorizzare adeguatamente le case a torre circostanti.

Progetti correlati

Gallarate (VA)

Redevelopment of an industrial structure and conversion to a commercial building 

Architecture in Melbourne

Donec seid odio dui. Nullalit libero, alea pharetra augue. Nullam id dolor ideacto nibh ultricies vehicula ut id elit

Edificio commerciale di Desio (MB)

Progetto realizzato | 2008